Reumatoide-artrite

Artrite reumatoide, introduzione di bDMARD e rischio di infezione

Nei pazienti con artrite reumatoide (AR) di recente diagnosi, l’introduzione farmaci antireumatici modificanti la malattia biologici (bDMARD) è associata a un elevato rischio di infezioni gravi rispetto a soggetti abbinati non affetti dalla malattia. È quanto riferisce un articolo apparso sulla rivista “Rheumatology” a prima firma di Vivienne Y. Zhou della Simon Fraser University a Vancouver, in Canada. Si tratta di uno studio di coorte

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Accesso per utenti iscritti