L’esercizio fisico è efficace nel migliorare la massa muscolare e prevenire la sarcopenia nei pazienti con artrite reumatoide (AR); secondo i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista “Clinical Rehabilitation” da  Chun-De Liao e colleghi della Taipei Medical University a Taiwan. Tuttavia, l’effetto del trattamento è ridotto nei pazienti con una durata più lunga della malattia.
Com’è noto, i pazienti con AR sono a più alto rischio di sarcopenia, una condizione associata a disabilità e scarsa qualità della vita. L’esercizio fisico può contrastare un declino della massa muscolare negli adulti più anziani, anche se la misura in cui l’esercizio è efficace nell’AR non è chiaro.
In questo studio, i ricercatori hanno condotto, seguendo le linee guida PRISMA, una revisione sistematica dei database online di studi controllati e randomizzati che hanno esaminato l’effetto dell’esercizio fisico sulla massa muscolare negli adulti con artrite reumatoide. Hanno condotto anche una metanalisi e valutazioni del rischio di distorsione e analisi di meta-regressione (compresa l’eterogeneità degli effetti del trattamento tra gli studi).

Sono stati inclusi nell’analisi nove studi pubblicati tra il 1994 e il 2020, con punteggi di qualità metodologica da discreta a buona (da 4/10 a 8/10; mediana di 6/10). Le misure aggregate della massa muscolare hanno mostrato che l’esercizio fisico ha migliorato la massa muscolare (dimensione media ponderata dell’effetto: 0,77; p =0,001; I2=77%). Secondo le analisi di meta-regressione, la durata della malattia spiegava in modo significativo l’eterogeneità dell’effetto del trattamento sulla massa muscolare (b=-0,006; R2=69,7%; p =0,005).

 

Back To Top