Nei pazienti pediatrici, l’età e livelli di ferritina più elevati sono fattori associati a una forma più grave di sindrome infiammatoria multisistemica (MIS-C), con conseguente ricovero in unità di terapia intensiva, secondo uno studio pubblicato online su “CMAJ” organo ufficiale della Canadian Medical Association, da Joanna Merckx, della McGill University di Montreal, e colleghi. Si tratta di una revisione retrospettiva di cartelle cliniche di soggetti

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Accesso per utenti iscritti
   
Back To Top