L’osteoartrosi del ginocchio ha origini biomeccaniche e infiammatorie ed è esacerbata dall’obesità: un percorso “integrato” offre al paziente la concreta possibilità di ritornare a muoversi.

L’osteoartrosi del ginocchio (OA), causa di dolore cronico e disabilità, ha origini infiammatorie e biomeccaniche ed è esacerbata dall’obesità (Obesity and knee osteoarthritis. The Framingham Study); come il clinico sa bene, può restare inizialmente asintomatica, ma il processo degenerativo si evolve costante e col passare del tempo la patologia si aggrava. Uno studio condotto dal Dott. Messier pubblicato sulla prestigiosa rivista JAMA ha dimostrato come, nei pazienti che soffrono di obesità e artrosi del ginocchio, più la perdita di peso è consistente maggiori sono le possibilità di ridurre il dolore e migliorare le capacità funzionali. Hanno valutato il dolore autoriferito, la funzionalità e la distanza percorsa (6-min. walk distance): in chi perdeva peso, la forza di compressione dell’articolazione del ginocchio e i marker infiammatori (IL-6) erano ridotti, parallelamente ad un miglioramento della qualità della vita, a livello fisico e mentale. Addirittura nel sottogruppo che conquistava una perdita di peso ≥20% il dolore riportato dai pazienti era ridotto e la funzionalità del ginocchio risultava incrementata del 25% (*).

Disturbi articolari e obesità sono in molti pazienti due facce della stessa medaglia che il più delle volte si influenzano a vicenda in un loop negativo da cui risulta difficile uscire: da un lato chi presenta dolori quotidiani, difficilmente accetta di sottoporsi ad attività fisica per ridurre il peso, dall’altro il soggetto sovrappeso esercita sulle proprie articolazioni pressione ulteriore che non fa che peggiorare il disturbo in evoluzione.

FormMed, fondata a Francoforte da un medico, formula integratori da 25 anni considerando il paziente nella sua interezza e offre un ampio Sistema di micronutrienti con preparati combinabili dal clinico per gestire il soggetto in maniera individuale.

Anche in un contesto come quello visto sopra, in cui il benessere del paziente dipende anche dalla perdita di peso, FormMed è accanto al professionista con integratori che lavorano in modo complementare: riattivare il metabolismo nel soggetto con OA è un trigger che fornisce al paziente la spinta motivazionale che consente maggiore aderenza ai trattamenti e ad eventuali interventi proposti; Formula Metabolismo equilibrio del peso multi+, grazie a cromo picolinato, vitamine B1 e B12 ed estratti botanici, è strategico per iniziare un vero e proprio Percorso di Salute di cui Fisiatra, Ortopedico, Fisioterapista e Osteopata possono diventare promotori.

Il prodotto, in quanto parte del Sistema di micronutrienti FormMed, può essere abbinato ad altri per patologie articolari senza rischi di sovradosaggio: la combinazione con Formula Motilità multi+ e MSM 800+ ad esempio può esercitare effetto sinergico e restituire al paziente una migliore qualità di vita.

Il Sistema di micronutrienti FormMed rivolto al benessere muscoloscheletrico vanta un ampio numero di prodotti dedicati, il cui capostipite è Formula Motilità multi+ a base di collagene nativo brevettato UCII®, acido ialuronico, glucosamina e condroitina solfato, più vitamine e minerali correttamente combinati.

https://www.formmed-shop.it/cat/area-di-applicazione-e-benessere/muscolo-scheletrico/

(*) Messier SP et al,. Effects of intensive diet and exercise on knee joint loads, inflammation, and clinical outcomes among overweight and obese adults with knee osteoarthritis: the IDEA randomized clinical trial. JAMA. 2013 Sep 25;310(12):1263-73. doi: 10.1001/jama.2013.277669.

In collaborazione con

 

 

Back To Top