C’è un bisogno impellente di dati sulle terapie biologiche per le malattie reumatiche infiammatorie pediatriche (PiRD). È questa la conclusione di una revisione sistematica di studi condotti in passato  apparsa sulla rivista “Pediatric Rheumatology” da Tatjana Welzel, dello University Children’s Hospital Basel, in Svizzera e colleghi. Gli autori sono partiti dalla constatazione che il trattamento pediatrico è generalmente basato sui dati esistenti per gli adulti

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Utenti collegati esistenti
   
Back To Top