Roberta Gualtierotti, reumatologa dell’Università degli Studi di Milano, ci spiega perché è importante la diagnosi differenziale tra fenomeno di Raynaud primario e secondario a connettivite e quali sono gli esami utili.

 

Back To Top