Vaccino Anticovid

I pazienti adulti anziani con malattie reumatiche autoimmuni (AIRD) trattati con metotrexato (MTX) dovrebbero sospendere temporaneamente il farmaco per almeno 10 giorni, dopo aver ricevuto la vaccinazione per COVID-19, secondo i risultati dello studio pubblicato su “Annals of the Rheumatic Diseases” da Amanthi Nadira Arumahandi de Silva, della Freie Universität di Berlino, in Germania, e colleghi.

Tra aprile 2021 e settembre 2021, gli autori hanno condotto una sottoanalisi retrospettiva di uno studio di coorte osservazionale su pazienti con AIRD, cercando di valutare l’effetto dell’MTX e della sua interruzione sulla risposta umorale dopo la vaccinazione COVID-19. L’obiettivo secondario era quello di stabilire ulteriori fattori di influenza sulla risposta anticorpale in questi pazienti.

In totale sono stati arruolati nello studio 73 soggetti con almeno 18 anni di età. Gli anticorpi neutralizzanti del SARS-CoV-2 sono stati misurati dopo un secondo vaccino COVID-19 in 64 pazienti (70,3% donne; età media 61 anni) con AIRD in terapia con MTX; 31 di questi pazienti hanno interrotto temporaneamente il trattamento con MTX. Altri 21 pazienti (90,5% donne; età media 61 anni) con AIRD che non ricevevano alcun tipo di terapia immunosoppressiva sono andati a costituire il gruppo di controllo.

I pazienti sottoposti a terapia con MTX hanno mostrato una risposta anticorpale media significativamente più bassa rispetto ai pazienti con AIRD non sottoposti a terapia immunosoppressiva (71,8% vs 92,4%, rispettivamente; p <0,001). Tra i partecipanti trattati con MTX, l’età era correlata negativamente con la risposta immunitaria (r= -0,49; p <0,001).

Tutti e nove i pazienti con livelli anticorpali inferiori al cut-off avevano più di 60 anni. I pazienti che hanno sospeso il trattamento con MTX durante la prima vaccinazione avevano livelli medi di anticorpi neutralizzanti significativamente più alti dopo la seconda vaccinazione rispetto ai pazienti che hanno continuato il trattamento con MTX durante entrambe le vaccinazioni (83,1% vs. 61,2%, rispettivamente; p =0,001). Questo risultato era particolarmente evidente nei pazienti di età superiore ai 60 anni (80,8% vs 51,9%, rispettivamente; p =0,001). L’effetto del periodo di tempo successivo alla vaccinazione è stato maggiore di quello del periodo di tempo precedente alla vaccinazione, con il cut-off critico di 10 giorni.

Gli autori dello studio hanno concluso che l’età, il breve intervallo di vaccinazione e la continuazione con MTX erano fattori chiave associati a una risposta anticorpale inadeguata tra i pazienti con AIRD che ricevevano la vaccinazione COVID-19.

Back To Top