Coinvolti in uno studio pazienti naïve e con precedente fallimento del biologico Nei pazienti con artrite reumatoide, la somministrazione di abatacept in prima linea può portare a più elevati tassi di mantenimento della terapia a due anni. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Rheumatology da Rieke Alten della Clinica Universitaria di Berlino e colleghi di una collaborazione internazionale di cui ha fatto parte

(continua)

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, vi preghiamo di inserire nome utente e password.

Accesso per utenti iscritti
   
Back To Top