skip to Main Content
La Massa Muscolare Come Indicatore Dello Stato Di Salute

Una nuova review mostra una correlazione con diversi parametri esiti clinici

La massa muscolare è un determinante fondamentale per lo stato di salute di un individuo e perciò la sua misurazione dovrebbe essere considerato quale fattore predittivo durante le valutazioni cliniche. È quanto emerge da un articolo pubblicato sulla rivista Annals of Medicine da Carla Prado dell’Università di Alberta, in Canada. Si tratta di una review di 140 studi relativi a pazienti ricoverati, in day hospital o in lungodegenza. Dall’analisi statistica dei dati clinici, è emerso che i soggetti con riduzione del volume muscolare hanno un maggior rischio di complicanze post-chirurgiche, vengono ricoverati per più tempo complessivamente dimostrano prestazioni fisiche più limitate. Il tutto si riflette in più bassi punteggi relativi alla qualità di vita e una minore sopravvivenza.

”La massa muscolare dovrebbe essere presa in considerazione come nuovo parametro vitale”, ha spiegato Prado, commentando i risultati. “Se il personale medico specializzato identificasse e intervenisse su una massa muscolare ridotta, i trattamenti potrebbero avere una maggiore efficacia. Grazie ai progressi tecnologici, la misurazione della massa muscolare è un parametro molto semplice da misurare”.

Tra gli studi più rilevanti presi in considerazione nella review, uno studio pubblicato su “JAMA” ha dimostrato che le donne con tumore della mammella e sarcopenia di grado severo hanno un minore tasso di sopravvivenza. Pazienti in terapia intensiva con massa muscolare ridotta passano più tempo al respiratore e più tempo in terapia intensiva e hanno un tasso di sopravvivenza inferiore. Soggetti affetti da BPCO con più massa muscolare sono in grado di ottenere risultati respiratori migliori e presentano un minor rischio di incorrere in osteopenia od osteoporosi.

 

Back To Top